CyberKnife per il trattamento del cancro alla prostata

Gerolamo e il trattamento del tumore al polmone con il CyberKnife

Gli effetti della rimozione di adenoma prostatico

Ne parliamo con il Dr. Metodiche, tecniche e strategie, coordinato da Emanuela Di Napoli Pignatelli di EP Congressi e CyberKnife per il trattamento del cancro alla prostata da IPSEN, Multinazionale del Farmaco, che prevede nella propria mission il supporto incondizionato ad attività di formazione degli specialisti ed il sostegno alla ricerca. Muto cosa è la Radiochirurgia?

Potremmo definirla un'alternativa terapeutica alla chirurgia tradizionale, poiché non invasiva, efficace ed a basso profilo di tossicità. Rappresenta una strategia elettiva nel trattamento locale di lesioni sia primitive che secondarie.

Il suo utilizzo, inoltre, si è anche recentemente affermato nel trattamento dei pazienti con storia di pregressa radioterapia nei quali viene sempre più spesso richiesta una re- irradiazione che dovrà essere effettuata con tecniche " speciali" al fine di ridurre i rischi di effetti collaterali. Negli ultimi anni l'introduzione del Sistema CyberKnife ha rivoluzionato la radiochirurgia, non solo per il trattamento dei tumori intracranici ma anche e soprattutto per quelli extra- cranici, osso, polmone, fegato, prostata, pancreas.

Il sistema CyberKnife è un sistema robotico ideato per la radiochirurgia e la radioterapia stereotassica, dotato di sistema di guida mediante immagini e CyberKnife per il trattamento del cancro alla prostata dei movimenti del CyberKnife per il trattamento del cancro alla prostata robotico con i movimenti del tumore bersaglio, che consente un'accuratezza millimetrica nell'esecuzione del trattamento radiante.

Quanti sono i pazienti fino ad oggi trattati presso la Radioterapia da lei diretta e quali i tempi di attesa? I pazienti trattati al Pascale sono stati oltre e i tempi d'attesa sono stati contenuti non oltre i 15 giorni.

Infatti la delicatezza e l'importanza delle lesioni da trattare sono tali che l'impegno e lo sforzo da parte di tutto lo staff rende possibile un risultato eccezionale in un contesto di grande difficoltà della sanità campana. A chi viene consigliato questo trattamento? La peculiarità della metodica è nella somministrazione di alte dosi di radiazioni con estrema precisione, offrendo quindi ai pazienti nuove opportunità nel trattamento di tumori inoperabili, inoltre coloro che hanno gravi controindicazioni o che rifiutano l'opzione chirurgica, potranno essere selezionati.

Che tipo di lesioni vengono trattate? Cerebrali, polmonari ed epatiche, primitive e secondarie, I fiducial markers vengono utilizzati anche per il trattamento del tumore prostatico a rischio basso e intermedio. Come viene eseguito il trattamento?

Abbiamo esteso il trattamento anche a tumori della prostata con rischio intermedio, in associazione di ormonoterapia. Cerca nel sito.