Il numero di sessioni di radioterapia per il cancro alla prostata

Radioterapia d'Avanguardia: Risparmiare i tessuti sani, limitare il numero delle sedute

Organi umani prostata

Forse, nel caso il numero di sessioni di radioterapia per il cancro alla prostata tumore al seno, dal ritmo circadiano di divisione delle cellule delle pelle. Il progetto Lo studio, partito nelha un obiettivo ambizioso: identificare geni e biomarcatori che possano far prevedere una maggiore sensibilità alla tossicità della radioterapia e la il numero di sessioni di radioterapia per il cancro alla prostata comparsa di eventi avversi severi, anche a distanza di diversi mesi dal trattamento.

I ricercatori hanno analizzato, grazie ai loro campioni di sangue, circa mila varianti geniche chiamate SNPs - poliformismi a singolo nucleotide in tutto il genoma e altrettante già note per essere associate al cancro. I dati dei pazienti inclusi nello studio sono stati raccolti fino allo scorso settembre.

Geni e ritmi circadiani Ma cosa c'entrano le ore del giorno delle sedute di radioterapia con gli effetti collaterali? Dati preliminari avevano già suggerito che le donne con tumore al seno con varianti nei due geni PER3 o NOCT riportavano effetti avversi più gravi quando la radioterapia veniva eseguita di mattina. Analisi più recenti su tutti i pazienti hanno mostrato che le varianti di questi stessi geni sono associate anche alla comparsa di diarrea acuta nei pazienti trattati per il tumore della prostata.

Uno di questi, chiamato RILA da radiation-induced lymphocyte apoptosis, la morte dei linfociti indotta dalla radiazioneè una misura della percentuale di globuli bianchi uccisi dalla radiazione. Potrebbe voler dire - dicono gli autori - che anche lo stato del sistema immunitario nel giorno del trattamento ha un suo ruolo".

Anche la sotto-analisi sulle ore della giornata in cui effettuare la radioterapia è in contraddizione con altri dati in letteratura. Oggi su Manovra, è caccia a 5 miliardi Da Erdogan alla manovra: il governo pallido Le bombe di Ankara contro i giornalisti.