Il trattamento del cancro alla prostata a Cuba

Il Mio Medico - Tumore alla prostata: le nuove cure

Zona di transizione della prostata

Ma la scienza non si ferma ed è sempre alla ricerca di nuove il trattamento del cancro alla prostata a Cuba. Il vaccino terapeutico il trattamento del cancro alla prostata a Cuba. Impossibile prevedere come andrà a finire questa sperimentazione, che di certo resterà tuttavia nella storia. È infatti la prima volta dai tempi della rivoluzione cubana che istituzioni americane e cubane lavorano fianco a fianco in una joint venture.

Grandi sono dunque le aspettative riposte in questo studio. Le ricerche effettuate finora a Cuba non hanno purtroppo dato risultati eclatanti. Lo studio più recente, pubblicato qualche mese fa su Clinical Cancer Reserach e condotto su pazienti trattati col vaccino dopo la chemioterapia, ha evidenziato un aumento di sopravvivenza di mesi rispetto ai non trattati. Come prevedibile, i pazienti che presentano le più alte concentrazioni plasmatiche iniziali di EGF sono quelli che rispondono meglio in termini di sopravvivenza al vaccino terapeutico.

Il vaccino cubano è stato già utilizzato su 4. I risultati ottenuti finora dimostrano un miglioramento sia della sopravvivenza libera da malattia, che della sopravvivenza complessiva. Lo studio americano arruolerà complessivamente pazienti affetti da tumore polmonare non a piccole cellule in stadio IIIB o IV, in precedenza sottoposti a trattamento con chemioterapia o con farmaci a target.

Ma come spesso accade in questi casi — rivela il New York Times — molti pazienti non sono disposti ad attendere la fine delle sperimentazione.

Anche perché, quando hai pochi mesi di vita davanti, la disperazione prende il trattamento del cancro alla prostata a Cuba il sopravvento sulla ragione. Quattro iniezioni, due nei deltoidi, due nei glutei. Poi si torna a casa, con una borsa refrigerata piena di speranza e dei flaconcini di vaccino, che deve essere somministrato per diversi mesi. Ma questo modo di procedere non è certo ortodosso, né da incoraggiare. I ricercatori americani per il momento mangiano dunque la polvere dei colleghi cinesi, ma non stanno con le mani in mano.

Il trattamento del primo paziente cinese, è consistito nel prelevare le sue cellule immunitarie dal sangue, andando quindi a disabilitare un gene utilizzando la CRISPR-Cas9.

Infine sono state nuovamente iniettate nel paziente affetto da carcinoma polmonare non a piccole cellule in fase metastatica.

La dose definitiva al momento non è nota perché questo primo trial è mirato ad esplorare soprattutto la safety del trattamento.

Il razionale dietro questa terapia è molto forte, ma ci si interroga se potrà mai avere un futuro e se potrà mai competere per costi e safety con gli anticorpi anti PD-1 già sul mercato, come nivolumab e pembrolizumab. Staremo a vedere. Direttore generale Ernesto Rodriquez. Redazione Pubblicità Contatti. Altri articoli in Scienza e Farmaci.

Tumori alla vescica, 5. Il fumo quintuplica le probabilità. Giornata mondiale delle malattie reumatiche. Le proposte di Apmarr. Pazienti cronici. Se assistiti da centri medici dedicati, aderiscono meglio alle terapie. Lo stress lascia impronte biologiche e condiziona la salute da adulti. Aneurisma aortico addominale. Rischio doppio per i fumatori. Bando Aifa su ricerca indipendente sui farmaci. Termine scade il 5 dicembre. Cancro prostata. Un nuovo metodo diagnostico potrebbe sostituire il test del PSA ed evitare biopsie.

Ricerca Iss-Santa Lucia-Sapienza. Un paziente che rifiuta un trattamento è un case report scientifico, non un caso mediatico. Per un pugno di E scoppia di nuovo la guerra con i medici.

Asma: la rivoluzione delle nuove linee guida GINA. Violenza ostetrica e ginecologica. Previste sanzioni contro il personale sanitario.

Lo studio italiano al Congresso europeo. Il maxi ordine delle professioni sanitarie. Una folle utopia è ora una stupenda realtà. Medicina Generale.

Per il corso riservato agli idonei posti. Pronto il riparto tra le Regioni. Test prorogato al 22 gennaio Inibitori di pompa protonica. Se presi a lungo possono essere pericolosi. Ecco perché. Consenso informato. Firma sul modulo prestampato non basta.

Il paziente deve essere il trattamento del cancro alla prostata a Cuba nel dettaglio dei rischi di intervento. Il caporalato in medicina. Il personale della sanità e il nuovo Governo.

Ecm e Legge Gelli: tutto da rifare? QS Edizioni srl P. Pubblicità Tel. Tutti i diritti sono riservati - P. Policy privacy.