Molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado

Tumore alla Prostata: Biopsia con tecnica Fusion intervista al Dott. Severini

Comprime la prostata

Questo non stupisce vista la quantità sempre maggiore di informazioni disponibili su questa malattia e il numero molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado celebrità che sono state trattate o che sono decedute per tale causa. Il fatto è che il carcinoma prostatico è negli uomini il più comune tumore e la seconda causa di morte per tumore.

Ogni anno negli USA il carcinoma della prostata viene diagnosticato a Nei confronti di altri tumori, il trattamento del carcinoma della prostata è più complesso. Inoltre oggigiorno vi sono molte più controversie riguardo al tumore della prostata rispetto ad ogni altro aspetto della salute. I medici continuano ad avere molti punti di disaccordo riguardo al miglior modo di prevenire, diagnosticare e trattare questa malattia. Cosa significa questo? Significa che fino a quando non si è correttamente informati riguardo a queste controversie si rischia di prendere cattive decisioni che possono influenzare la sopravvivenza o la qualità della vita.

Il tumore della prostata è più frequente e più pericoloso nella razza molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado e negli uomini con una storia famigliare di carcinoma prostatico. Se il padre o il fratello di un soggetto ne hanno sofferto il rischio per quel soggetto è raddoppiato. Se a contrarre il tumore alla prostata sono stati due parenti di primo grado il rischio è di 8 volte superiore alla media.

Gli uomini asiatici che vivono negli USA hanno un rischio maggiore rispetto ai connazionali che vivono in Asia. Si pensa che questo sia dovuto alla dieta. Ad oggi, comunque, non è stato dimostrato nessun pericolo per gli uomini che assumono testosterone quando i livelli nel sangue sono bassi. La dieta è ritenuta un fattore responsabile di numerose malattie, compreso il carcinoma prostatico.

Sebbene alcuni studi segnalino alcuni cibi come protettivi o pericolosi, la verità è che non siamo assolutamente sicuri di quello che si dovrebbe mangiare o evitare per ridurre il rischio. La ragione è che non sono stati mai fatti studi affidabili per fornire risultati sicuri. Alcuni studi hanno identificato che certi cibi potrebbero avere un impatto sul tumore della prostata. Le cruciferei pomodorii broccoli potrebbero avere un ruolo protettivo mentre le carni rosse e i cibi grassi potrebbero aumentare il rischio.

Nessuno di essi è stato studiato approfonditamente per cui non siamo sicuri che possano realmente fare la differenza. Cosa dire di erbevitamine e integratori? Sono utili o dannosi? Sfortunatamente la legge non regolamenta adeguatamente la pubblicità.

In realtà raramente questi studi sono di buona qualità e molto spesso sono risultati di ricerche condotte in laboratorio o su animali piuttosto che su esseri umani. Quindi questi risultati non autorizzano a fare conclusioni esatte e purtroppo il pubblico non è al corrente della debolezza di questi studi. Quando studiati appropriatamente, erbe, vitamine e integratori talvolta causano effetti collaterali.

Essi possono anche interagire con farmaci che un soggetto assume per altri motivi, alterandone gli effetti. Ci sono tre sostanze che sono state studiate appropriatamente : vitamina Cvitamina E e selenio. Il confronto con placebo vale a dire una sostanza inattiva ha dimostrato che nessuna di queste sostanze è in grado di ridurre il rischio di tumore alla prostata. Il risultato che producono è una diminuzione delle dimensioni della prostata e, con il tempo, un miglioramento dei sintomi minzionali.

Osservato che tali farmaci prevenivano la crescita del carcinoma prostatico nei topi, si è pensato che essi potessero allo stesso modo ridurre il rischio di contrarre la malattia negli uomini. Nel primo studiouomini tra 55 e 74 anni senza evidenza di carcinoma prostatico, sono molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado assegnati a ricevere finasteride 5 mg e placebo una volta al giorno per 7 anni.

Ogni anno ogni partecipante allo studio veniva sottoposto a esplorazione rettale e dosaggio del PSA. Se uno o entrambi i test risultavano anormali il paziente veniva sottoposto a biopsia prostatica. Sebbene era stato richiesto a tutti i partecipanti di sottoporsi alla biopsia prostatica alla fine dello studio molti rifiutarono. Molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado significa che è necessario trattare 16 uomini per 7 anni per evitare che uno riceva diagnosi di tumore alla prostata.

Inoltre gli uomini che assumevano finasteride hanno avuto altri benefici : una minor percentuale di essi ha lamentato disturbi della minzione ed è andata incontro a ritenzione urinaria.

Di solito questi effetti collaterali scompaiono quando il farmaco viene sospeso. Sarebbero necessari ulteriori studi per rispondere a queste domande. Il secondo interrogativo riguarda il maggior numero solo lievemente superiore al gruppo placebo di tumori più aggressivi riscontrati nel gruppo trattato con finasteride. I ricercatori coinvolti nello studio hanno spiegato che il farmaco non induce lo sviluppo di tumori più aggressivi, semplicemente diminuendo il volume della prostata facilita il reperimento di tali tumori.

Nel secondo studiouomini con età compresa tra 55 e 70 anni con pregresse biopsie prostatiche negative per tumore sono stati assegnati a ricevere dutasteride molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado mg o placebo una volta al giorno per 4 anni.

Questo studio è stato eseguito per due ragioni. Un altro beneficio del gruppo dutasteride è stato che 1 uomo su 20 ha evitato lo sviluppo di ritenzione urinaria. Quindi in realtà il farmaco non darebbe un significativo vantaggio. Un altro problema è il maggior numero di tumori a veloce crescita che è stato trovato nel terzo e quarto anno nel gruppo dei pazienti trattati con dutasteride.

Come nello studio precedente questo è stato relazionato alla maggiore facilità di reperimento dei tumori nelle prostate piccole ricordiamo che la dutasteride riduce le dimensione della ghiandola. Per ultimo non sappiamo se sia necessario continuare ad assumere il farmaco per il resto della vita per fruire del beneficio. Segui DrVarvello.

Cerca nel sito. Rischio e prevenzione del tumore della prostata. Informazioni legali Privacy Informativa sui cookie Sitemap. Uscita modifica. Questo sito utilizza i cookie. Questo sito utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Per maggiori informazioni molti vivono con il cancro alla prostata 1 grado cookie che utilizziamo e su come personalizzare i parametri relativi al loro uso, consulta la nostra Informativa sui cookie.