Perché, sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato

Vivere in Salute: Chirurgia mini-invasiva per l'asportazione della prostata

Se è possibile riscaldare la prostata negli uomini con il calore

Alfa-litico Farmaco che agisce a livello delle fibre muscolari del collo vescicale provocando un rilassamento ed un più facile svuotamento vescicale. Anuria Arresto della produzione di urina da parte dei reni, con diuresi nelle 24 ore inferiore a cc. Astenospermia Alterazione della qualità del liquido seminale caratterizzata dalla ridotta mobilità degli spermatozoi.

Atrofia testicolare Riduzione del volume del testicolo, con conseguente perdita della funzione. La manovra deve essere ripetuta più volte nella perché. Biopsia prostatica Manovra diagnostica che consiste nel prelievo di campioni di tessuto prostatico al fine di sottoporli ad esame istologico, di solito nel sospetto di un carcinoma della prostata. La biopsia transperineale e transrettale di solito vengono eseguite con guida ecografica. Blenorragia o Gonorrea Perché venerea, dovuta al sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato.

Sinonimo di neoplasia, eteroplasia, tumore. Castrazione operatoria Intervento di asportazione dei testicoli, solitamente praticata in passato nel trattamento del tumore della prostata. Oggi lo stesso scopo viene raggiunto con la somministrazione di preparati ormonali che garantiscono una castrazione chimica utilizzata sempre nella terapia del carcinoma prostatico. Circoncisione Intervento chirurgico di asportazione del prepuzio. La circoncisione rituale è un intervento di circoncisione praticato per motivi religiosi, in assenza di fimosi.

Di solito è indicato in presenza di un tumore infiltrante della vescica. Cistite Sindrome dolorosa del basso tratto urinario caratterizzata prevalentemente da sintomi urinari di tipo irritativi aumentata frequenza minzionale, bruciori minzionali, etc.

Esistono diversi tipi di cistoscopi rigidi, flessibili, operativi, eccche consentono di visualizzare la mucosa vescicale ed individuare perché lesioni neoplastiche. Citologia urinaria Esame microscopico del sedimento urinario per la ricerca di cellule tumorali. Colica renale Sindrome dolorosa parossistica a sede lombare, con irradiazione tipica omolaterale ai genitali esterni ed alla radice della coscia, accompagnata da sintomatologia neurovegetativa riflessa conati di vomito, vomito, sudorazioni profuse, tachicardia e da notevole irrequietezza.

Colposacropessi sacrale Intervento chirurgico che consiste nella sospensione della cupola vaginale al sacro, di solito per mezzo di una benderella di tessuto sintetico. Condotto ileale Intervento chirurgico che consiste nella creazione di una derivazione urinaria esterna. Criptorchidismo Testicolo ritenuto; normalmente i testicoli alla nascita, o perché più tardi entro il primo anno di vita, scendono nella borsa scrotale.

Dopo questo periodo, solo in casi rari si ha sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato discesa spontanea. Didimo Testicolo. Disuria Minzione difficoltosa, accompagnata dalla soggettiva sensazione di far fatica a vuotare la vescica con necessità di dover aiutarsi con la spinta addominale.

Diverticolo vescicale Estroflessione della mucosa vescicale attraverso le fibre muscolari della parete, con formazione di una cavità esterna alla vescica stessa, in comunicazione con il lume vescicale attraverso un colletto più o meno ampio.

Duplicità pieloureterale Sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato congenita delle vie escretrici urinarie, caratterizzata dalla presenza di due bacinetti renali con rispettivi calici e di due ureteri; si dice completo quando i due ureteri sboccano separatamente in vescica, incompleto quando i due ureteri si fondono prima di sboccare in vescica.

Ecografia Esame di imaging perché permette di studiare la conformazione degli organi per mezzo degli ultrasuoni. Ecografia renale Esame ecografico dei reni. Consente di stabilire il volume dei reni e lo stato delle vie escretrici.

Consente di valutare la presenza di patologie quali: cisti renali, neoformazioni renali, calcoli renali, ecc. Tale esame consente di valutare le caratteristiche perché ghiandola prostatica e di stabilirne il volume.

Ecografia vescicale Esame ecografico della vescica. La vescica deve essere piena per poter essere studiata. Questo esame consente di definire lo stato delle pareti vescicali, la presenza di neoformazioni endoluminali, la presenza di corpi estranei. Consente inoltre la valutazione della prostata. Eminefrectomia Intervento chirurgico di asportazione di una metà del rene interessata da malattia es.

Emospermia Presenza di sangue nel liquido seminale. Di solito si evidenzia con un colore rosato o marrone del liquido seminale stesso.

Enuresi Disturbo dello svuotamento della vescica che si manifesta nel bambino come minzione involontaria durante il sonno. Viene detta primaria quando si presenta perché un bambino che non ha mai raggiunto il pieno controllo degli sfinteri, viene detta secondaria invece quando si presenta dopo che il bambino aveva raggiunto il controllo degli sfinteri. Spesso non ha una causa organica e regredisce spontaneamente dopo i anni sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato età.

Epididimo Struttura sovrastante il didimo e da cui ha origine il dotto deferente. Ernia vescicale La parete vescicale si fa strada attraverso il canale inguinale. Esame urodinamico Indagine funzionale del basso apparato urinario. Consente di valutare il globale funzionamento della vescica e degli sfinteri uretrali, sia dal punto di vista motorio, che sensitivo. Esitazione minzionale Disturbo della minzione, costituito dalla necessità di dover attendere alcuni istanti prima di poter iniziare la minzione.

Esplorazione rettale Procedura comune per la diagnosi dei tumori della prostata. Si tratta di una visita particolare con la quale il medico inserisce nel retto del paziente un dito guantato e lubrificato, in modo da percepire la forma, le dimensioni e la consistenza della prostata attraverso la parete del retto. Falloplastica Intervento chirurgico di ricostruzione del pene sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato seguito a lesioni traumatiche o anomalie congenite.

Fistola urinaria Comunicazione di un distretto della via escretrice urinaria con organi non appartenenti al tratto urinario. Le forme più frequenti si osservano nella donna: fistole vescico-vaginali, uretero-vaginali, uretro-vaginali, e sono spesso di natura iatrogena. Nel maschio sono più frequenti le fistole entero-vescicali, secondarie a una patologia infiammatoria intestinale. Fosfatasi acida prostatica Si tratta di una sostanza dosabile nel sangue e che aumenta solitamente quando il tumore prostatico si è diffuso fuori dalla ghiandola.

Sinonimo di Incontinenza urinaria. Gleason score Sistema per classificare il grado di differenziazione di un tumore della prostata. Maggiore è il valore di Gleason, più il tumore è indifferenziato e quindi maggiormente aggressivo.

Idatide del Morgagni Piccola appendice localizzata sulla testa del testicolo: è un residuo embrionario senza alcuna funzione. Idrocele Raccolta di liquido sieroso nello spazio peritesticolare, delimitato dalla tunica vaginale. Richiede un trattamento se raggiunge notevoli dimensioni, tanto da dare fastidio.

Idronefrosi Dilatazione del bacinetto renale e dei calici conseguente a ostruzione al deflusso urinario. Impotenza La perché di ottenere la penetrazione nel rapporto sessuale, solitamente per difficoltà di erezione. Incontinenza urinaria da urgenza Perdita involontaria di urina associata a forte stimolo minzionale.

Incontinenza urinaria mista Perdita involontaria di urina con caratteristiche intermedie tra incontinenza da sforzo e incontinenza da urgenza. Induratio penis plastica o malattia di La Peyronie Malattia degenerativa dei corpi cavernosi caratterizzata dalla formazione di placche di tessuto fibroso e a volte calcifico a livello delle strutture del pene.

Iperplasia della prostata Processo istopatologico di aumento di volume della prostata dovuto a un aumento del numero di cellule sia stromali sia epiteliali. Linfonodi Piccole ghiandole che si trovano lungo i vasi del sistema linfatico.

I linfonodi producono globuli bianchi e filtrano i microrganismi o le cellule carcinomatose che circolano nel sistema linfatico. Liquido seminale Liquido biancastro e denso contenente oltre agli spermatozoi anche il secreto della prostata; sinonimo di sperma.

Massaggio prostatico Massaggio della ghiandola prostatica per mezzo di un dito introdotto nel retto. A seconda della causa della dilatazione, il megauretere viene definito: ostruttivo, refluente, non-ostruttivo non-refluente. Minzione in due tempi Disturbo della minzione caratterizzato da una prima fase minzionale, che si conclude con perché apparente svuotamento della vescica, seguita dalla precoce comparsa di sensazione di vescica ancora piena, che porta a una seconda fase minzionale.

Minzione interrotta Disturbo urinario caratterizzato dalla brusca interruzione della minzione, come per la presenza di un tappo. Mitto indebolito o ipovalido Disturbo della minzione caratterizzato da un getto urinario ridotto, debole e cadente. Mitto goccioliforme Disturbo della minzione caratterizzato da una notevole riduzione del getto urinario, tanto che il flusso non è continuo, ma a gocce. Nefrolitotomia percutanea Asportazione di calcoli urinari localizzati a livello dei calici o della pelvi renale mediante uno strumento nefroscopio inserito direttamente nelle cavità escretrici per via percutanea, accedendo al rene dal fianco.

Nefrostomia Tubo di drenaggio delle urine posizionato per via percutanea perché il fianco direttamente nel rene. Sinonimo di tumore. La neoplasia benigna si accresce localmente, comprimendo gli organi circostanti, senza infiltrarli e senza dare metastasi a distanza. Neoplasia renale Tumore del rene, spesso maligno. Neoplasia vescicale infiltrante Tumore maligno della vescica, che ha superato lo strato muscolare a livello della parete vescicale. Neoplasia vescicale superficiale Tumore vescicale limitato allo strato mucoso e al chorion sottomucoso.

Neovescica ileale ortotopica Serbatoio sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato confezionato usando un tratto di ileo intestinale, opportunamente riconfigurato, dopo asportazione della vescica cistectomia radicale.

NPT test Test di monitoraggio delle erezioni spontanee notturne. Oliguria Riduzione della produzione di urina da parte dei reni con conseguente riduzione della diuresi; si parla di oliguria quando la diuresi delle perché è inferiore a ml. Orchifuniculectomia Intervento chirurgico di asportazione del testicolo e del funicolo spermatico. Ostruzione cervico-uretrale Condizione clinica caratterizzata da disturbi minzionali di tipo ostruttivo, dovuti spesso ad un aumentato sviluppo della perché centrale della ghiandola prostatica.

Pielonefrite Infezione del rene e delle alte vie escretrici; il quadro clinico è carattezizzato da febbre alta con brivido e dolore lombare. Pieloureteroplastica Intervento chirurgico di plastica della giunzione pielo-ureterale.

Poliuria Aumento della produzione di urina da parte dei reni, con conseguente aumento della diuresi; si parla di poliuria quando la diuresi delle 24h è superiore a 2 litri. Pollachiuria Aumento della frequenza delle minzioni, non dovuto ad aumento della diuresi. Le secrezioni prostatiche rivestono un importante ruolo nella composizione del liquido seminale. Prostatectomia radicale Rimozione chirurgica della prostata e delle vescicole seminali. Questo intervento viene eseguito come terapia in presenza di tumore prostatico.

P S A test Esame del sangue con il sperma dopo la rimozione della prostata non è allocato si dosano i livelli del PSA: se tali livelli sono elevati bisogna sospettare la presenza di una patologia prostatica come infiammazione, ipertrofia prostatica, ma anche neoplasia. Ptosi renale Rene in posizione più bassa rispetto alla posizione fisiologica. A volte si associa dilatazione pielo-caliciale per ostacolo al deflusso urinario da inginocchiamento ureterale.

Resezione vescicale transuretrale Procedimento endoscopico di asportazione di neoplasie vescicali superficiali per via transuretrale. Ritenzione acuta di urina Incapacità improvvisa della vescica di svuotarsi con blocco totale della minzione. Sindrome da resezione trans perché o TURP syndrome Sindrome dovuta ad eccessivo riassorbimento del liquido di irrigazione usato durante la resezione endoscopica della prostata.