Biopsia prostatica transrettale

ECOGRAFIA TRANSRECTAL DE PRÓSTATA + BIOPSIA

Trattamento della prostatite con farmaci moderni

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening.

Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli esami. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la biopsia prostatica transrettale. Organi di governo. Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 29 marzo L' ecografia prostatica transrettale è un esame per immagini della ghiandola prostatica. Tramite una biopsia prostatica transrettale del diametro biopsia prostatica transrettale un dito, inserita per un breve tratto nel retto, la macchina ecografica emette ultrasuoni a bassa frequenza e alta intensità nella zona da esplorare.

Le onde sonore rimbalzano sui tessuti o sugli organi interni, e producono diversi tipi di eco che formano un'immagine della prostata sullo schermo di un computer. In questo modo è possibile determinare alcune caratteristiche dimensioni, asimmetrie, biopsia prostatica transrettale della ghiandola che vengono elaborate in immagini visualizzabili in forma statica o di video.

L'esame è controindicato nei casi in cui il paziente soffra di emorroidi sanguinanti, ragadi anali, stenosi anali. Occorre inoltre prestare attenzione alle situazioni in cui è più facile andare incontro a emorragie, per esempio quando si prendono medicinali anticoagulanti o per fluidificare il biopsia prostatica transrettale. Per la stessa ragione, nei giorni precedenti l'indagine non bisogna biopsia prostatica transrettale aspirina o altri farmaci antinfiammatori non steroidei FANS.

In genere viene prescritto un antibiotico da iniziare la sera prima dell'esame e continuare nei giorni successivi per prevenire il rischio di infezioni. Perché l'ampolla rettale sia completamente vuota al momento dell'indagine, si consiglia inoltre una supposta di glicerina biopsia prostatica transrettale sera e una la mattina dell'esame, oppure un clistere alcune ore prima del test.

Il giorno dell'esame non occorre stare a digiuno, ma è consigliata una colazione leggera. Per la sola ecografia transrettale non occorre essere accompagnati, ma se viene eseguita la biopsiaè invece opportuno. La sonda viene lubrificata con un gel e ha un diametro tale per cui il suo inserimento non è in genere avvertito come doloroso. Si possono invece sentire piccole punture se il medico effettua prelievi per la biopsiama è possibile ridurre il disturbo con un'anestesia locale.

Il rischio più significativo è di infezioni, che tuttavia possono essere prevenute con un'adeguata profilassi antibiotica. È bene comunque avvisare il medico se nei giorni successivi biopsia prostatica transrettale comparire una febbre improvvisa. Dopo la biopsia è normale un indolenzimento della parte.

Dopo la biopsia bisogna rimanere in osservazione fino alla prima minzione. Nelle 24 ore successive l'esame è meglio evitare sforzi intensi e astenersi per due o tre giorni dall'attività sessuale. Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è biopsia prostatica transrettale cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario.

Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Ecografia prostatica transrettale con eventuale biopsia Ultimo aggiornamento: 29 marzo Biopsia prostatica transrettale di lettura: 2 minuti. Di che cosa si tratta? L'esame di per sé non comporta rischia lungo termine.

L'indagine dura in tutto circa quindici minuti. Le informazioni di questa pagina biopsia prostatica transrettale sostituiscono il parere del medico.

Autori: Agenzia Zadig.