Erezioni notturne e prostatite

Sessualità e vescica, i problemi dell'uomo maturo

Dispositivo per il trattamento della prostatite a casa

Di ritorno dopo due anni di ricerche accademiche in Indonesia mi è stata diagnosticata una erezioni notturne e prostatite. Ora: nel corso di ricerche sul campo nel Borneo e nelle Molucche avevo avuto i primi segnali di sangue nelle urine, anche se cose da poco, con dolore durante la erezioni notturne e prostatite.

Una volta tornato in Italia il mio urologo mi ha fatto fare un mese di supposte cortisoniche accompagnate a delle pasticche di antinfiammatorio naturale, a base vegetale. A detta del mio urologo dopo erezioni notturne e prostatite paio di mesi di trattamento la prostata era tornata di dimensioni normali durante la prima visita erezioni notturne e prostatite era sorpreso di quanto fosse ingrossata.

Capisco che l'alimentazione e soprattutto le bevande assunte in quei posti ho anche avuto tifo e dengue possano aver intaccato prostata ed uretra ma a distanza di un anno dalla cura debbo dire di non avere più l'erezione di un erezioni notturne e prostatite.

A periodi sto bene ed in altri periodi il pene sembra rattrappirsi, non saprei come erezioni notturne e prostatite altrimenti, cioè perde volume e se esercito pressione con le dita sull'asta ho come la sensazione di non sentire nulla.

Unica cosa che il mio medico m'ha detto di fare è avere un'alimentazione sana, fare movimento e bere estratti di mirtillo, frutti rossi per le antocianine. Non ho problemi né fastidi nel mingere. C'è nulla che possa fare vista anche la non proprio avanzata età per tornare ad avere un'erezione non dico portentosa come quando avevo venti anni ma ecco, non ne ho neanche sessanta….

Innanzitutto io le consiglierei una rivalutazione clinica della prostata dopo avere eseguito una spermiocoltura con ricerca germi comuni, ureaplasma, Clamydia e Trichimonas soprattutto se nella sua esperienza all'estero si è trovato ad avere rapporti occasionali.

Per quanto riguarda il problema di erezione e considerata la sua età mi sentirei di escludere un problema vascolare puro soprattutto se non è un fumatore o un vasculopatico. Devi essere registrato per postare un commento. Dall'alimentazione alla reumatologia, dalla psicologia alla cura dei tumori: clinici e ricercatori rispondono alle vostre domande. Scrivete direttamente a uno degli esperti o, se non trovate l'ambito di vostro interesse, inviate i quesiti alla redazione.

Menu Cerca. Medicina Urologia. Gianfranco Savoca, urologo. Mail Stampa. Salve, erezioni notturne e prostatite un uomo di 32 anni. C'è nulla che possa fare vista anche la non proprio avanzata età per tornare ad avere un'erezione non dico portentosa come quando avevo venti anni ma ecco, non ne ho neanche sessanta… Grazie Gent.

Cordiali saluti Dott. Direttore di Urologia dell'Arnas Civico di Palermo. Fai la tua domanda.